Sciatica, le cause e i rimedi naturali per l’infiammazione del nervo sciatico

Sciatalgia, Sciatica, Infiammazione nervo sciatico

Quando si parla dell’infiammazione del nervo sciatico, più comunemente chiamata sciatica o sciatalgia, si indica una specifica condizione medica che comporta un dolore che interagisce negativamente sull’arto inferiore, nella zona dove è presente appunto il nervo sciatico.

Questa infiammazione deriva dalla compressione che si crea sul nervo sciatico oppure sui nervi spinali dalla quale questo è originato. Ma analizziamo più nel dettaglio questa patologia del nervo sciatico cercando di capire innanzitutto cos’è, quali sono le cause principali e quali le terapie utilizzate, rispondendo poi a domande quali:

  • Come curare l’infiammazione del nervo sciatico?
  • Infiammazione del nervo sciatico, quanto dura?
  • Infiammazione del nervo sciatico, quali sono i rimedi?

 

Infiammazione del nervo sciatico: cos’è?

L’infiammazione al nervo sciatico è caratterizzata da un dolore che si presenta nella zona in cui transita il nervo sciatico. Questa infiammazione solitamente interessa le persone che hanno un’età tra i quaranta e i cinquant’anni a meno che non si soffra di particolari patologie che portano a un dolore acuto in questa zona.

Coloro che soffrono maggiormente di questa condizione sono gli uomini, infatti le donne sono meno colpite, anche se possono soffrirne durante la gravidanza.

Le cause principali della sciatalgia

Esistono diverse cause che provocano la sciatica, la principale è sicuramente la compressione a cui è sottoposto il nervo sciatico. La compressione però può trarre origini da varie patologie e condizioni. Le principali cause che danno inizio a questa problematica sono:

La discopatia degenerativa lombo-sacrale

La discopatia è un problema che interessa principalmente la zona disco intervertebrale. Quindi con il termine discopatia si indicano tutte quelle condizioni degenerative che agiscono sulla zona e che di conseguenza vanno a causare l’infiammazione del nero sciatico.

Ernia del disco nella zona lombare e sacrale

L’ernia del disco è una delle principali cause della sciatalgia, infatti secondo uno studio, ben il 15% delle persone che soffrono di questa infiammazione presentano un’ernia tra il tratto sacrale e lombare della propria colonna vertebrale.

Stenosi

La stenosi foraminale o vertebrale lombo-sacrale sono entrambe cause anche dell’infiammazione della sciatica. La stenosi foraminale è quando si evidenzia un restringimento dei piccoli canali nei quali si presentano le radici dei nervi spinali. La stenosi vertebrale invece prevede un restringimento della zona del canale spinale, in questo caso il canale prende il posto del midollo spinale.

Gravidanza

Le donne solitamente possono essere colpite dal nervo sciatico durante il periodo della gravidanza. Infatti, quando si è incinte l’utero aumenta di volume per far spazio al feto, questo aumento di volume crea un fenomeno di compressione che poi porta all’infiammazione del nervo.

Quali sono i sintomi dell’infiammazione al nervo sciatico?

cause infiammazione nervo sciatico

I sintomi della sciatalgia sin dall’inizio sono principalmente dolori fastidiosi nelle aree anatomiche in cui poi transita il nervo. La sintomatologia di questa problematica cambia a seconda del problema che causa l’infiammazione.

In generale, però possiamo dire che i sintomi dell’infiammazione al nervo sciatico causano nella zona: dolore acuto, bruciante, persistente o penetrante. Altri fattori comportano anche un dolore improvviso e acuto che sembra simile a quella data da una scossa elettrica.

Il dolore inoltre si può manifestare anche all’improvviso nel momento in cui si tossisce, si starnutisce, in caso di ansia, tensione, oppure in momenti di stress eccessivo.

Terapie e rimedi per l’infiammazione del nervo sciatico

Il trattamento per l’infiammazione del nervo sciatico varia in base a due fattori che possono essere la gravità o i sintomi che si avvertono. Nel momento in cui, la sciatalgia si presenta di entità lieve e le cause non sono clinicamente rilevanti, la terapia indicata dal medico può prevedere: riposo, modifica le proprie abitudini posturali e alcuni farmaci per eliminare l’infiammazione.

Se l’infiammazione è al quanto grave, allora il riposo non può essere una soluzione ma è necessario utilizzando una terapia farmacologica, fisioterapica o chirurgica.

Quando il dottore richiede una terapia farmacologica, i farmaci che si possono assumere sono: gli antinfiammatori non steroidei, i miorilassanti, gli antidepressivi triciclici o i corticosteroidi.

Un secondo trattamento molto importante per chi soffre di sciatalgia è la fisioterapia. Questa prevede un programma di riabilitazione che permette di migliorare la postura, correggerla e rinforzare la muscolatura in modo tale da eliminare i sintomi dolorosi della sciatalgia.

Infine, in casi gravi è possibile che sia necessario fare un intervento chirurgico. L’intervento è indicato solo nel caso in cui si soffra di una malattia della colonna vertebrale oppure nel caso in cui si soffri di un tumore spinale che interessa il tratto lombo sacrale.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *