Osas, cause e terapie per l’apnea ostruttuvia del sonno

Osas è l’acronimo inglese di Obstructive Sleep Apnea Syndrome. In pratica si tratta dell’apnea ostruttiva del sonno. L’osas è un potenzialmente grave disturbo del sonno in cui il respiro si ferma più volte e ricomincia durante il sonno.

Esistono diversi tipi di apnea del sonno, ma il tipo più comune è l’apnea ostruttiva del sonno, che si verifica quando i muscoli della gola si rilassano a intermittenza e bloccano le vie respiratorie durante il sonno.

Tra i sintomi dell’osas c’è il russare. Chiunque può sviluppare l’apnea ostruttiva del sonno, anche se più comunemente colpisce gli adulti di mezza età, gli anziani e le persone che sono in sovrappeso. Il trattamento dell’osas può comportare l’utilizzo di un dispositivo per mantenere la pervietà delle vie aeree oppure un boccaglio per spingere la mandibola in avanti durante il sonno. Alcune persone subiscono un intervento per cambiare la struttura del loro naso, della bocca o della gola.

segni e i sintomi dell’osas includono un’eccessiva sonnolenza diurna, il russare, risvegli improvvisi accompagnati da mancanza di respiro e anche con la bocca secca e mal di gola oppure con un dolore toracico. Anche un mal di testa mattutino, una difficoltà di concentrazione durante il giorno, l’essere soggetti a improvvisi cambiamenti dell’umore o avere la pressione alta, possono essere sintomatici segni dell’osas.

 Osas, quando russare non è un buon segno

Molte persone non riescono a pensare al russare come un segno di un qualcosa di potenzialmente grave come appunto l’apnea ostruttiva del sonno. Tuttavia per essere sicuri è meglio rivolgersi ad un medico se si russa molto forte, soprattutto se il russamento è cadenzato da periodi di silenzio. Con l’osas di solito il russare è più forte quando si dorme sulla schiena, e si acquieta quando ci si adagia su di un fianco.

È importante parlare con il proprio medico di qualsiasi problema legato sonno, soprattutto quando ci lascia cronicamente stanchi, assonnati e irritabili. L’eccessiva sonnolenza diurna può essere dovuta anche ad altri disturbi, come, ad esempio, la narcolessia.

L’apnea ostruttiva del sonno si verifica quando i muscoli nella parte posteriore della gola si rilassano troppo per consentire la normale respirazione. Quando i muscoli si rilassano, le vie aeree si restringono o si chiudono come si respira e la respirazione può essere inadeguata per dieci o per venti secondi. Ciò può far abbassare il livello di ossigeno nel sangue. Il cervello percepisce questa respirazione alterata e brevemente si scuote dal sonno in modo da poter riaprire le vie respiratorie. Questo tipo di risveglio è di solito così breve che generalmente non si ricorda.

In casi di osas semplice si possono anche provare alcuni facili rimedi, come ad esempio il perdere peso. Se si è in sovrappeso o obesi, anche una leggera perdita di peso eccesso può aiutare ad alleviare la costrizione delle vie respiratorie. Perdere peso può anche migliorare la salute e la qualità della vita, e può ridurre la sonnolenza durante il giorno.

Osas come si cura?

L’esercizio fisico e l’allenamento aerobico, possono aiutare a migliorare la propria condizione di osas.

L’obiettivo è quello di svolgere degli esercizi per circa centosessanta minuti alla settimana, e in generale, cercare di esercitarsi quattro o più giorni alla settimana. Altra cosa da fare è quella di evitare il consumo di alcol e farmaci come tranquillanti e sonniferi. Infatti l’alcol può peggiorare lo stato di apnea ostruttiva del sonno e la sonnolenza e può portare a far aumentare di peso.

Alcuni farmaci possono anche peggiorare il sonno. Gli esperti suggeriscono di dormire su un fianco o sull’addome piuttosto che sulla schiena. Per evitare di dormire sulla schiena, si può provare a cucire una palla da tennis nella parte posteriore della giacca del pigiama.

Per ridurre lo stato di osas è anche importante mantenere i passaggi nasali aperti durante il sonno. Si può utilizzare una soluzione fisiologica di spray nasale per aiutare a mantenere i passaggi nasali aperti. Qui di seguito ti mostriamo uno dei più scelti dagli utenti, particolarmente consigliato per la presenza di acido ialuronico.

 

Osas, cause dell’apnea notturna

Chiunque può sviluppare l’apnea notturna ostruttiva del sonno. Tuttavia, alcuni fattori possono mettere a maggior rischio, come ad esempio l’essere in sovrappeso. Altri fattori possono essere la ipertensione, come pure l’avere un restringimento delle vie aeree, soffrire di una congestione nasale cronica.

L’osas è molto comune nelle persone con diabete e in generale, gli uomini hanno il doppio delle probabilità di avere apnea ostruttiva del sonno.

Per evitare ogni possibile complicanza come per esempio problemi cardiovascolari, sviluppare la pressione alta, malattie coronariche, infarto miocardico, insufficienza cardiaca e ictus, in caso di osas è sempre opportuno parlare con il proprio medico curante.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *